Oggetti

Come scegliere un carrello pieghevole Fuxtec da usare nei viaggi in camper

I carrelli pieghevoli piacciono molto ai camperisti: ce ne siamo resi conto durante la nostra esperienza al salone del camper dove ne abbiamo visti davvero tanti ma che, a colpo d’occhio, sembravano tutti uguali. Così, per cercare di capire le differenze, ne abbiamo presi un paio dal vasto catalogo Fuxtec.

Cosa hanno in comune

Tutti i carrelli hanno una portata notevole di ben 75kg oltre a 5 kg nel cestino portaoggetti: hanno un maniglioni di trazione, un tetto in grado di riparare dal sole e dalla pioggia, hanno attacchi per cinture di sicurezza per bambini e freni di stazionamento. Entrambi possono ospitare una borsa termica su misura proprio per il portaoggetti.

CT350

Questo è tra i modelli più economici, caratterizzato da larghe ruote in grado di adattarsi bene alla sabbia del mare ed in generale al terreni difficili. Pesa solo 12kg e quindi è facile da trasportare, grazie anche alla custodia in tessuto che lo protegge in parte.

CT850

Su questo modello balza subito all’occhio il maniglione regolabile e il freno sull’asse posteriore con un’unica leva. Le ruote sono ammortizzate ed è possibile collegare una cintura di sicurezza a 5 punti, ideale quindi per i bimbi più piccoli. Se mentre si viaggia un bambino vuole dormire, nessun problema: basta aprire l’apposita tasca per far uscire i piedi e garantire un ottimo riposto. Il comfort in movimento è assicurato dalle ruote ammortizzate.

Quale scegliere

Entrambi sono ottimi per traportare cose, animali e bambini ed appartengono a fasce di prezzo differenti: il CT350 è ideale per chi vuole un carello semplice, leggero e capace di affrontare anche i percorsi più accidentati. Il CT850 è dicerto quello più apprezzato per chi intende usarlo principalmente come sostituto del passeggino.

USA IL COUPON INCAMPER PER AVERE IL 15% DI SCONTO


Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.